Il pelo dello Yorkshire Terrier è davvero anallergico?

Molti pensano che tutti i cani hanno lo stesso tipo di pelo, che tutti i cani lo perdono e che più lungo è più fastidioso è da gestire… inoltre molti credono che essendo lungo cada prima…

Nulla di più sbagliato!

Il mantello dello Yorkshire Terrier ha un fantastico colore blu tan (non nero focato come un Pastore Tedesco…sarebbe un colore fuori standard) e rispetto ad altre razze ha una tessitura morbida al tatto, setosa e non fa la muta, come spitz chihuahua e altre razze lo possiamo considerare un pelo “anallergico” molto simile al capello umano e non cade tanto facilmente.

Lo Yorkshire in Expò

É bellissimo vedere dei soggetti con mantelli trattati da expo, bisogna infatti avere molta cura per ottenere dei peli lunghi e pronti da show: a questi va fatta una toelettatura molto impegnativa ed accurata, bisogna lavarli spesso mettergli l’olio, dividere il pelo ciocche per ciocche (per consentire all’animale di potersi muovere liberamente) ed impacchettare il pelo in delle cartine per fare sì che si conservi nel migliori dei modi.

Cura del pelo

Se invece ci si accontenta di avere un cane da compagnia lo si può tenere con il pelo corto, (ci sono dei tagli molto simpatici e graziosi) l’importante è mantenerlo sempre pulito usando shampoo e condizionatori adatti per mantelli setosi e si avranno risultati ottimi.

Trovi interessante questo contenuto? Condividilo.