Allevamento Dalmata (ma non solo): come fare la scelta migliore?

Ogni volta che si valuta l’acquisto di un compagno a quattro zampe molto spesso si dimentica di pensare alla persona che ve lo sta cedendo.

Succede spesso che l’acquirente porta a casa il suo bellissimo cucciolo e presto scopre che la persona che gli ha ceduto il cucciolo o non è in grado, o semplicemente non ha voglia di aiutarli nelle fasi delicate dell’ambientazione nella nuova famiglia, nella nutrizione ed educazione del cucciolo.

Una domanda molto semplice.

Certe persone impegnano molto meno tempo per scegliere un cucciolo, che per cercare un macchina nuova! Quando voi state per fare un acquisto importante – i mobili, un PC, una lavatrice o un automobile – voi cercate consigli dei specialisti e una ditta seria con buona reputazione, perchè allora non fare la stessa cosa prima di acquistare un cane che diventerà un membro della vostra famiglia per molto tempo. Muniti di cognizione di causa, voi saprete evitare le fregature.

Il pedigree

Molti pensano che una persona a cui non interessano esposizioni e raduni possa anche prendere un cane senza pedigree, risparmiando una certa cifra. Bisogna però fare alcune considerazioni. Il pedigree non identifica il cane di alta qualità: identifica invece il cane di pura razza. Un cucciolo senza documenti (anche se sembra bellissimo) non può essere definito “di razza”. Chi desidera un cane di razza, ovviamente, ama le caratteristiche psicofisiche tipiche della razza (altrimenti avrebbe potuto scegliere qualsiasi altro cane, meticci compresi non pagando proprio niente): purtroppo non si può essere certi di trovare queste caratteristiche in un soggetto senza pedigree, in cui non è stata eseguita alcuna selezione tesa a mantenerle e a migliorarle. E senz’altro sarebbe poco intelligente pagare (anche se il prezzo è più basso) per dei cuccioli del genere!

Voi avete bisogno di un allevatore dal quale potete recarvi con tantissime domande sull’allevamento, sul vostro cucciolo, toelettatura, alimentazione, educazione.

Anche se avete avuto i cani in passato, avrete bisogno delle informazioni sulla particolarità di questa razza. Se avete desiderio di fare la carriera espositiva o riproduttiva del vostro cane, avrete bisogno di aiuto dal vostro allevatore. Non c’e’ tanta differenza nel prezzo di un cucciolo proveniente da un allevamento serio. Perchè i problemi conseguenti all’acquisto di un cucciolo comprato per caso potranno avere il costo molto superiore al prezzo del cane da gara.

Comprare in negozio? no grazie.

Negozio: non ce niente di peggio! I cuccioli che vengono venduti quasi sempre dubbiosamente allevati e di incerta provenienza. Loro sono la merce che si deve vendere con vantaggio. E il vantaggio ce solo quando le spese di cura sono minime. Molti di loro sono gravemente malati. Il commercio di questo genere è basato sull’ignoranza e impulsività di comportamento dei potenziali acquirenti.

Allevatore per caso: il privato

Anche qui noi troviamo la persona, che ha una femmina e un giorno si sveglia con il desiderio di avere i cuccioli, magari perché sarà una bella esperienza per i figli, o peggio per guadagnare. Di solito questi cuccioli sono di scarsa qualità. Questo tipo di allevatore sa poco della storia della razza, dello standard e ancora di meno come allevare e seguire i cuccioli. Lui non ha idea dei problemi di questa razza. L’unico suo scopo è fare nascere i cuccioli con minore spese possibili e quando avrà la soddisfazione, venderli al più presto possibile.

Allevatore per vocazione: il migliore

Questo tipo di allevatore dedica la sua vita ai cani, al miglioramento del patrimonio zootecnico della sua razza. Lui non accoppia semplicemente due cani ma fa il programma di miglioramento della progenie. Il suo lavoro gli da tantissime soddisfazioni. Questo allevatore di solito conosce a memoria le linee di sangue e gli allevamenti della sua razza più prestigiosi nel mondo. Lui ama la sua razza all’infinito e può parlare senza sosta della storia della razza, dei problemi e pregi. Lui si sente responsabile per ogni cucciolo che fa nascere e può spiegarvi perchè ha fatto accoppiare questa femmina proprio con questo stallone. Evidentemente voi cercate proprio lui. Pero prima dovete chiarire un pó di cose per accertarvi della vostra scelta. L’allevatore deve frequentare le gare di bellezza e/o lavoro con i suoi cani. Voi potete dire: “Ma io voglio un cane per compagnia e non mi interessano le mostre e non mi importa se lui le fa o no”. Vi sbagliate!

Da una parte le partecipazioni nelle gare danno la possibilità al proprietario del cane di scambiare delle informazioni e delle idee con altri amanti di razza. Le esposizioni canine in se sono le gare, che scatenano negli allevatori il desiderio di allevare i soggetti sempre migliori. Gli allevatori che presentano i cani cercano di far vedere come sono belli e tipici i suoi cani. Questi allevatori vogliono fare vedere che i suoi soggetti danno meritevole progenie. L’allevatore che non fa vedere i suoi cani, non può con obiettività giudicarli e si priva della possibilità di imparare. Si, va bene, voi non volete un cane da gara, ma forse voi volete, che il vostro beneamato amico provenga da un accoppiamento sbagliato e fatto solo per guadagnare? E non scrupolosamente pianificato?

L’allevatore che frequenta le gare, conosciuto , ha la reputazione e ci tiene molto. Sarà attento e onesto con voi sia che desideriate un cucciolo da compagnia o un cane da gara.

Qui sotto trovate le domande da porvi prima di fare la vostra scelta:

  • L’allevatore è socio di qualche società specializzata? ( gruppo cinofilo ecc.. )
  • L’allevatore frequenta le gare di bellezza e/o di lavoro?
  • Saranno date con il cucciolo le istruzioni di alimentazione, delle cure del mantello, delle vaccinazioni…?
  • Vi avrà chiesto l’allevatore che tipo di cani avete avuto in passato e cosa è successo con loro?
  • Vi fa le domande tipo: avete il giardino e chi deve curare il cucciolo?
  • Sono socializzati i cuccioli e come si comporta la madre?
  • L’allevatore ha l’interesse di avere maggiori informazioni su di voi prima di cedervi il cucciolo?

Se le risposte sono tutte positive, voi avete presente con chi avete da fare.

Se no, pensateci bene, chiedete consiglio a qualcuno. Le domande vi aiutano a fare la scelta giusta. Non siate impulsivi, chiedete e chiedete, informatevi presso la società specializzata, chiedete il loro parere. Ricordate bene che quello che state per scegliere non è un giocattolo ma un amico che vi terrà compagnia per tanti anni!

Trovi interessante questo contenuto? Condividilo.