Cane da Pastore della Ciarplanina – Expodog Blog

Cane da Pastore della Ciarplanina

Poco conosciuto nel nostro Paese, il cane da Pastore della Ciarplanina è invece abbastanza diffuso nella zona montuosa a sud dell’ex Jugoslavia, nella regione della Ciarplanina appunto, dove viene ancora oggi utilizzato come cane da gregge. Conosciuto anche con il nome di Pastore Illirico ha una storia che inizia quasi 2.000 anni fa e discende con molta probabilità dal molosso di Epiro.

Carattere e caratteristiche del Pastore della Ciarplanina

Una struttura imponente ed un carattere abbastanza forte rendono il Pastore della Ciarplanina un cane adatto solo a chi ha già avuto esperienze cinofile in passato. Se ben addestrato si rivela un ottimo cane da guardia, intelligente e reattivo.

L’addestramento può risultare particolarmente facilitato dal suo desiderio di apprendere, ma occorre sapergli porre delle regole fin da cucciolo per evitare che, una volta adulto, prenda il sopravvento. Stiamo infatti parlando di una razza di cani che raggiunge mediamente 55/60 cm di altezza del garrese e quasi 50 Kg di peso, che potrebbe risultare difficile da gestire se non adeguatamente addestrato.

Sensibile e fiero cerca una costante relazione di complicità con il suo padrone, al quale si affeziona moltissimo. Nonostante la sua struttura robusta e solida questo cane sa essere incredibilmente calmo e discreto: estremamente equilibrato e mai aggressivo è un fedele amico a quattro zampe su cui si può sempre contare.

La struttura è ben proporzionata, con il corpo leggermente più lungo rispetto all’altezza del garrese. Le orecchie di media lunghezza pendono piatte lungo le guance, mentre la coda lunga ed a forma di sciabola è portata sollevata fino a superare la linea del dorso.

Il pelo è lungo, quasi piatto, con sottopelo corto fine ed abbondante. Per quanto riguarda il colore del manto è bene precisare che sono accettate tutte le varietà monocolore, sebbene gli esemplari di colore grigio scuro e grigio-verdastro siano tra quelli più ricercati.

Abbastanza indipendente sa abituarsi anche a stare in casa da solo e non è una razza di cane che tende ad abbaiare eccessivamente. Data la sua stazza può risultare difficile farlo vivere in un appartamento. L’ideale per lui sarebbe poter vivere in giardino ed entrare in casa alla sera e saltuariamente durante la giornata per poter stare al fianco del suo amico umano. Il suo affetto viene equamente distribuito tra tutti i componenti della famiglia e può rivelarsi il cane ideale anche per famiglie con bambini piccoli.

Malattie del Pastore della Ciarplanina

Come ogni altro esemplare di cane da montagna, anche il Pastore della Ciarplanina è molto resistente e non soggetto a patologie particolari. Anche se di indole calma necessita comunque di una buona dose di attività fisica ogni giorno.

Trattandosi di un cane di taglia grande può soffrire di displasia dell’anca, problema che può essere facilmente prevenuto rivolgendosi ad allevatori seri e selezionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *