Comportamento, carattere ed istinto del cane: quali elementi li contraddistinguono?

  • Home
  • >
  • Addestramento
  • >
  • Comportamento, carattere ed istinto del cane: quali elementi li contraddistinguono?

Il cane al momento della nascita è in possesso di un duplice istinto trasmessogli da generazioni: quello dell’affettività che regola le relazioni con gli altri individui e quello della territorialità che presiede i rapporti con l’ambiente.

Questi istinti determinano comportamenti che l’uomo ha selezionato rendendoli più o meno marcati,per poter ottenere dal cane determinate prestazioni. Elenco alcune caratteristiche comportamentali.

DOCILITA’

Un cane docile accetta di essere guidato dall’uomo, senza che questi debba ricorrere a metodi repressivi. La docilità non va confusa con la timidezza e la paura.

SOCIEVOLEZZA

Questa rappresenta un comportamento di base che insieme a quello della docilità si manifesta nei cuccioli già al secondo mese di vita.

TEMPERAMENTO

Nel cane corrisponde all’intensità e velocità della sua reazione agli stimoli esterni di qualsiasi natura essi siano.

CURIOSITA’

Capacità di interessarsi in modo del tutto naturale della vita attorno a lui, è alla base dell’attitudine ad esplorare territori e ambienti nuovi.

VIGILANZA

Nel cane rappresenta quella particolare sensibilità ad avvertire un pericolo esterno per se stesso e per il suo branco,cioè la famiglia umana.

CORAGGIO

Un cane coraggioso non deve essere aggressivo ma avere la predisposizione ad andare incontro con audacia e risolutezza a situazioni ignote.

AGGRESSIVITA’

Nei cani l’aggressività equivale ad una reazione fisica ad un pericolo che minaccia l’integrità del territorio suo e del suo branco. Le femmine che allattano possono risultare aggressive e questo si protrae fino a quando essi non diventano completamente autonomi.

Trovi interessante questo contenuto? Condividilo.