Cosa fare se Fido ha paura dei botti

Si avvicinano le feste natalizie e come ogni anno arriva il dilemma di come riuscire a gestire la paura dei botti che attanaglia il nostro amico a quattro zampe.

Qualunque cane, alcuni in modo appena percettibile ed altri in maniera esagerata, hanno paura dei botti: fuochi d’artificio e petardi possono diventare per loro grande motivo di stress.

Come aiutarlo a superare questo periodo nel migliore dei modi?

Sicuramente il giorno più temuto è quello del 31 dicembre, San Silvestro, quando allo scoccare della mezzanotte il cielo si illumina a giorno ed il rumore diventa spesso assordante.

Il primo accorgimento è sicuramente quello di condurre il nostro fedele amico a quattro zampe a fare una lunga passeggiata nel pomeriggio, prima che inizino i botti, naturalmente tenendolo a guinzaglio per evitare il rischio che qualcuno che ha deciso di anticipare i festeggiamenti possa creare in Fido una situazione di panico che lo porti a scappare.

Se Fido scappasse impaurito da qualche scoppio prematuro rischierebbe di vagare per ore impaurito e farsi male seriamente.

Alla sera evitiamo di lasciarlo fuori, in giardino o sul balcone, ma creiamo per lui una sorta di luogo rifugio in casa, in un angolo in cui i botti siano meno percepibili possibile e rimaniamogli accanto accarezzandolo e parlandogli dolcemente.

Il punto prescelto dovrà essere lontano anche da vetrate, o in alternativa dovremmo ricordarci di chiudere anche le imposte, perchè non solo i botti, ma anche l’eccessivo bagliore potrebbe spaventare Fido.

Ricordiamoci sempre che il nostro fedele amico a quattro zampe è molto empatico e riesce a percepire il nostro stato d’animo: se ci manterremo tranquilli e sereni lui tenderà ad imitarci.

Attenzione però a non esagerare con le coccole, perché una attenzione eccessiva verso di lui potrebbe anche produrre l’effetto opposto e portarlo a pensare che sta accadendo qualcosa di anormale.

Una via di mezzo ideale potrebbe essere quella di premunirsi di golosi bocconcini e qualche gioco da fare con lui per distrarlo dal rumore, premiandolo ogni volta che risponde al gioco in modo corretto (riporta la pallina oppure riesce a strapparci di mano la corda giocattolo per cani ).  Anche la televisione accesa, ad un volume basso, potrà essergli di aiuto per passare queste ore con maggiore serenità.

Se la reazione di Fido ai botti di Capodanno è veramente eccessiva magari potremmo parlarne con il nostro veterinario di fiducia, che potrebbe prescrivergli una cura a base di prodotti naturali con effetto calmante, come ad esempio i feromoni, oppure acquistare un collare o un diffusore per ambiente che contenga questa preziosa sostanza. Per garantirsi un effetto ottimale ricordiamoci di iniziare ad usarli qualche giorno prima.

Botti di Capodanno vietati?

Per rispondere alle numerose richieste degli amici dei cani sono davvero moltissimi i Comuni italiani che quest’anno hanno deciso di vietare i botti di Capodanno. Quasi tutte le regioni hanno imposto il divieto in alcune zone e se vivi nei territori vietati non dovresti avere grossi problemi: le multe salate previste per chi contravviene alle ordinanze nei grandi centri urbani e nei piccoli paesini dovrebbero riuscire a scoraggiare anche i più tenaci. 

Per sapere se la zona dove abiti è interessata da un divieto di far esplodere i botti di Capodanno ti basterà rivolgerti al tuo Comune. Se non è stato previsto nessun divieto per proteggere incolumità e serenità dei nostri amici a quattro zampe ti consigliamo di adottare tutte le precauzioni appena descritte e anche la notte di San Silvestro diventerà un momento magico da vivere serenamente con Fido.

1 Comment

  1. Pingback: Test caratteriali per cuccioli: servono davvero? – Expodog Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova cucciolo

Articoli più letti

Ultimi articoli

Sezioni del sito