Frutta al cane? Facciamo chiarezza!

Quando si tratta di alimentazione canina le persone si dividono in due diverse correnti di pensiero: se da un lato ci sono coloro che ritengono che i cibi confezionati (umidi o secchi) abbiano tutti i componenti necessari a sostenerli in ogni fase della loro vita, dall’altra vi sono coloro che ritengono che i pasti preparati in casa siano più naturali e genuini. Quello che nessuno dovrebbe mai dimenticare è che il cane, in base all’età e alla stazza, dovrebbe sempre ricevere un’alimentazione adeguata.

Tra gli alimenti che spesso troviamo nei cibi confezionati vi sono frutta e verdura: non in pezzi ma semplicemente aggiunti ai vari composti. Si tratta infatti di un elemento essenziale per la loro alimentazione, che costituisce circa il 10/15% del cibo quotidiano. Se negli alimenti confezionati è già presente, quando ci apprestiamo a preparare il pasto in casa per il cane dovremmo essere noi a garantirgliene la presenza.

Alimenti dissetanti, ricchi di vitamine e sali minerali, con elevata percentuale di fibre che purificano l’intestino, la frutta e la verdura vanno però scelti con cura, perché non tutte le varietà sono indicate, anzi … alcune sono proprio proibite!

Frutta e verdura vietata per il cane

Non sono molti i frutti che il nostro fedele amico a quattro zampe non dovrebbe mangiare. Tra questi vi sono i fichi, perché particolrmente ricchi di zuccheri, e l’uva, che contiene una tossina che danneggia i reni. Per quanto riguarda il frutto della vite è importante considerare che da 400 a 900 grammi di uva (a seconda della taglia del cane) potrebbe risultare addirittura mortale. Sarebbe meglio evitare di dargli anche pesche, pere e albicocche, che hanno una buccia poco digeribile. Un altro frutto da evitare assolutamente è l’avocado, che contiene la persina, una sostanza che potrebbe danneggiare cuore e polmoni del cane.

Il nostro amico pelosetto può invece mangiare banane, arance e anguria (purché in quantità limitate), mentre può gustare mele a volontà. Proprio così, il vecchio detto “una mela al giorno leva il medico di torno” vale anche per loro!

Per quanto riguarda le verdure invece via libera a carote, zucchine, cetrioli e patate lesse (quest’ultima ricca di carboidrati). Sono invece da bandire dal suo menu gli spinaci, le bietole, la cicoria, la lattuga e i funghi (che contengono una sostanza tossica per il fegato).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova cucciolo

Articoli più letti

Ultimi articoli

Sezioni del sito