Perché i cani inclinano la testa quando parliamo con loro?

Sicuramente è una delle domande che spesso si affaccia tra coloro che convivono con un amico a quattro zampe. Le risposte che ci siamo dati sono diverse, e mentre alcuni pensano che sia perché sono curiosi, altri ritengono che questo comportamento sia dovuto al fatto che sono fin troppo empatici. Per i padroni più affettuosi si tratta di un modo dei quattro zampe pelosi di addolcirci, una specie di trucco che accende il nostro affetto e permette loro di agire emotivamente. Senza nulla togliere alle risposte che amiamo darci per associare questo gesto di Fido all’enorme affetto che ci dimostra ogni giorno, questo comportamento potrebbe essere anche legato alle sue capacità oltre che all’empatia.

Una recente ricerca condotta dall’Università Eotvos Lorand di Budapest sembra però dare una risposta definitiva a questo atteggiamento che, ammettiamolo, troviamo davvero adorabile e tenero. Proprio così, sembra che questo particolare movimento della testa aiuti il cane a sentire ed elaborare meglio le informazioni che gli trasmettiamo.

A pubblicare i risultati di questo studio è stata la rivista Animal Cognition, accompagnata da una serie di esempi che hanno svelato ulteriori dettagli su questo atteggiamento di Fido. In particolare è stato determinante un esperimento che vedeva il proprietario del cane chiedere al pelosetto di recuperare uno specifico giocattolo collocato in una stanza insieme ad altri. Il test, condotto già in precedenza, ha dimostrato che davanti al nome specifico di un giocattolo ben sette cani su 40 erano stati capaci di riconoscerlo. In questi sette esemplari è stata riscontrata più frequente l’abitudine a inclinare la testa quando il loro amico umano gli parlava.

Gli ulteriori test portati avanti dal team universitario hanno così potuto dimostrare che vi è un’associazione tra l’inclinazione della testa nel cane e l’elaborazione degli stimoli uditivi scaturiti da un determinato comando, ma non solo. In due anni di esperimenti gli scienziati hanno anche potuto stabilire che ogni esemplare a quattro zampe ha un lato preferito verso il quale inclina la testa quando avverte che gli viene comunicato un determinato messaggio.

La struttura particolare dell’orecchio del cane

Una spiegazione che già qualche anno fa era stata data dal Mirror associava l’inclinazione della testa del cane con la speciale struttura dell’orecchio. Non vi sono dubbi sul fatto che Fido abbia la capacità di avvertire frequenze che spesso risultano impossibili da udire all’essere umano, ma non ha una grande capacità di individuare la fonte dalla quale provengono i suoni. Il cambiamento della testa sembrerebbe quindi aiutarli ad avvertire meglio informazioni sensoriali utili a identificare la posizione da cui il suono stesso proviene.

Certo, ipotesi nel corso degli anni ne sono state fatte moltissime. Nel 2013 il professor Stanley Coran della University of British Columbia aveva pubblicato su Psycology Today che questo particolare movimento della testa del cane poteva essere associato alla sua esigenza di migliorare la visuale, ipotizzando che il muso bloccasse all’animale parte della vista. Il fatto di inclinare lateralmente la testa, secondo Coran, gli permette di vedere più chiaramente tutto quello che ha davanti senza zone d’ombra, comprese le nostre espressioni facciali che lo aiutano indubbiamente a percepire i messaggi che gli trasmettiamo.

A noi comunque piace continuare a pensare che lo faccia per addolcirci e mostrarci quanto possa essere bello e tenero. Avete mai provato a guardarlo e parlargli inclinando voi la testa? Noi ci abbiamo provato e siamo rimasti affascinati dall’espressione che abbiamo notato sul suo musetto mentre sembrava chiedersi “Chissà cosa vorrà dirmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova cucciolo

Articoli più letti

Ultimi articoli

Sezioni del sito