2 akita maricano

Akita americano, è davvero un cane indisciplinato?

Carattere indipendente, fiero e testardo, l’Akita americano viene spesso definito un cane indisciplinato. Ma è davvero così? Scopriamo qualcosa di più su questo cane di grossa taglia che conquista sempre di più il cuore degli appassionati con la sua mole importante.

Carattere dell’Akita americano

Questo cane ama essere indipendente, ma al tempo stesso sa mostrarsi tenero e giocherellone, anche se spetterà a lui decidere quando è il momento di giocare. Si tratta senza dubbio di un cane intelligente, che riuscirà a sottrarsi anche ai comandi dell’amico umano quando non li considererà coerenti. Generalmente tranquillo potrebbe agitarsi quando avverte un pericolo. Mentre da cucciolo sarà estremamente dolce con tutti, crescendo potrebbe tendere a diventare più riservato e indifferente.

Non sono moltissimi i cani disposti a stare da soli, e l’Akita americano è uno di questi. Se appositamente addestrato non accuserà l’assenza del proprietario, purché non si tratti di lunghi periodi.

Come addestrare un Akita americano

Abbiamo già anticipato che si tratta di un cane indipendente e fiero, e la sua testardaggine potrebbe rendere un po’ complicato l’addestramento di questo cane. Non ama gli obblighi e, per ottenere buoni risultati, sarà necessario mostrare sicurezza, polso, pazienza e coerenza.

Un ottimo sistema dovrebbe prevedere sessioni di addestramento brevi, ravvivate con momenti di gioco e regolari.

Trattandosi di una razza canina dal carattere forte non è consigliato come primo cane.

Akita americano, è un cane da appartamento

Generalmente non ama stare troppo rinchiuso all’interno di un appartamento. Pur non avendo necessità di fare attività fisica intensa, l’Akita americano avrebbe necessità di vivere anche in spazi all’aperto. Potrebbe essere il cane ideale per chi vive in una casa con giardino, dove il pelosetto possa trascorrere qualche ora. Ovviamente ama le passeggiate con il padrone, le escursioni stimolanti e il nuoto, anche se – potendo scegliere – preferirà fare un pisolino.

Malattie dell’Akita americano

A vederlo potremmo pensare che l’Akita americano abbia una salute di ferro. Eppure anche questa razza di cane è incline a determinate patologie. Quali sono le malattie più comuni nell’Akita Americano e come si possono prevenire?

Alcune sono malattie congenite ed ereditarie, e un buon sistema per garantirsi esemplari sani è quello di scegliere il proprio Akita americano da allevatori seri e certificati, che possano fornire anche la documentazione delle generazioni precedenti.

Il cane potrebbe infatti avere il gene predisponente una determinata malattia ma nella forma recessiva, risultare asintomatico pur essendone portatore.

Tra le malattie a carattere autoimmune ricordiamo:

  • ipotiroidismo
  • adenite sebacea
  • sindrome di Harada
  • atrofia progressiva della retina (PRA)
  • displasia retinica

Tra le malattie a carattere ereditario che possono colpire l’Akita americano ci sono:

  • displasia all’anca
  • glaucoma
  • cataratta
  • emofilia B o malattia di Christmas

A queste si aggiunge il rischio di torsione gastrica, un problema comune a molti cani di taglia grande.

Hai deciso di portare nella tua famiglia un esemplare di Akita americano? Si tratta di una razza sicuramente un po’ impegnativa, ma capace di regalare grandi soddisfazioni.

1 Comment

  1. Cane incantevole docile e intelligentissimo molto sensibile.unico neo è un pigrone 😄😄😄

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

trova cuccioli

Articoli più letti

Ultimi articoli

Sezioni del sito