Cani ed igiene in casa: le 10 regole fondamentali. – Expodog Blog

Cani ed igiene in casa: le 10 regole fondamentali.

Il binomio cane-casa pulita non è un’utopia, tutt’altro. Seguire poche e semplici regole igieniche ti consentirà di vivere in un ambiente domestico sicuro, per te e per il tuo cane, e di godere in tranquillità della compagnia del tuo fedele amico a quattro zampe.

Le dieci regole fondamentali

Il decalogo che dovrai rispettare per mantenere pulita la casa e, contestualmente, assicurare il benessere al tuo cane, non richiede impegno eccessivo né sacrifici di sorta, ma si fonda sull’adozione di piccoli accorgimenti pratici di semplice attuazione.

La condizione di base che rende applicabile ognuna delle seguenti regole, consiste nell’abituare il cane a determinati comportamenti ed abitudini, affinché rientrino nella sua routine e vengano accettati di buon grado.

1. Spazzola il mantello frequentemente

Uno dei problemi più sentiti quando si hanno cani in casa, riguarda la presenza di peli un po’ ovunque. Tappeti, divani, pavimenti e, purtroppo, i tuoi abiti, presentano l’inequivocabile testimonianza del passaggio del pet. Il disagio aumenta in maniera esponenziale nel periodo della muta, che si ripete due volte l’anno e che permette al cane di cambiare livrea in funzione della stagione imminente.

Spazzolare frequentemente il cane, con l’apposita spazzola, abbatte notevolmente la quantità di peli che svolazzano in casa e aiuta il tuo cane a mantenere il mantello lucido e sano.

2. Fornisci al cane i suoi spazi dedicati

Una buona abitudine è quella di destinare al cane di casa spazi dedicati. Un tappeto, una cuccia, una branda, dove il cucciolo possa dormire. Disporre di siti dedicati agevola le operazioni di pulizia periodica, che si concentrano in punti specifici della casa.

Qualora al cane sia consentito di salire su letti e divani, appare opportuno dotare questi ultimi di teli o copertine, dedicate al quattro zampe, da cambiare e lavare ogniqualvolta se ne presenti la necessità.

3. Fai scorta di spazzole levapeluchi o rulli adesivi

Sono i migliori alleati dei detentori di animali domestici. Nonostante le copertine apposite, infatti, i peli tendono a svolazzare per andare delicatamente a posarsi proprio dove si vedono di più.

Un intervento di pulizia urgente del divano in tessuto, oppure una rapida ripulita del maglioncino di lana, hanno efficacia garantita solo da questi utilissimi e indispensabili attrezzi.

4. Utilizza l’aceto per la pulizia dei pavimenti

Un bicchiere di aceto, diluito in un due litri d’acqua, consente di disinfettare il pavimento, di deodorare l’ambiente e di garantire la salute del tuo cane che, nel caso dovesse leccare il pavimento, non rischierà di ingerire sostanze chimiche velenose.

Per lo stesso motivo è preferibile utilizzare il bicarbonato per pretrattare eventuali macchie su superfici dure, mentre una miscela di acqua e aceto bianco smacchia e disinfetta i tessuti. Assolutamente da evitare è l’ammoniaca, che sortisce il deleterio effetto di stimolare la minzione, soprattutto ai cuccioli. Qualche goccia di olio essenziale può rivelarsi utile per profumare gli ambienti.

5. Lava spesso gli oggetti del tuo cane

Ciotole, giochi e copertine vanno lavate spesso, anche tutti i giorni; solo così è possibile evitare che si formino cattivi odori in casa. Le ciotole, inoltre, devono essere in metallo, decisamente più igieniche della plastica, poiché non assorbono odori e non si impregnano di residui di cibo.

6. Tieni sempre pulito l’angolo destinato alla pappa

Attrezza l’angolo per la pappa con un tappetino antiscivolo sul quale poggiare le ciotole, che il tuo cane non rischierà di spostare o ribaltare nella foga causata dal suo inesauribile appetito.

Il tappetino proteggerà il pavimento dai residui di acqua e cibo e sarà più semplice da pulire, a fine pasto. Allo stesso modo rivesti la parete a ridosso delle ciotole, qualora non fosse piastrellata, per renderla lavabile senza sforzi. Acqua e aceto risultano eccellenti anche in questo caso.

7. Utilizza tappeti assorbenti al rientro dalle passeggiate

Un tappetino assorbente, strategicamente collocato a ridosso dell’ingresso, permette al tuo cane di entrare in casa con le zampe più pulite. Residui di terra e di acqua vi si poseranno naturalmente, così da non lordare pavimenti e tappeti.

Questo consiglio appare tanto più prezioso quanto più estreme sono le condizioni meteorologiche esterne. Le impronte dovute al fango e al terriccio bagnato, infatti, rappresentano l’incubo ricorrente che il tappetino assorbente riesce efficacemente a debellare.

8. Tieni a portata di mano le salviette igienizzanti

Se ne trovano in tutti i negozi dedicati agli animali domestici e, di frequente, anche nei supermercati più forniti. Sono salviette umidificate appositamente pensate per il pelo di cani e gatti, poiché imbevute di sostanze che non irritano la loro cute delicata né il loro olfatto, estremamente fine.

Utilizzate per pulire le zampe dopo la passeggiata quotidiana o eventuali macchie sul pelo, ti consentono di tenere il cane sempre pulito e lucido, con evidenti vantaggi per l’igiene della tua dimora.

9. La traversina assorbente aiuta il tuo cucciolo a non sporcare

Se decidi di prendere un cucciolo, ti servirà del tempo per abituarlo a sporcare fuori. Nel frattempo, l’impiego di traversine assorbenti può rivelarsi molto utile per consentire al cane di espletare i suoi bisogni senza rischiare di trovarti pavimenti o tappeti zuppi di pipì (nella migliore delle ipotesi).

Attrezzare la cuccia, o un angolo di casa specifico, con la traversina igienica, rappresenta una soluzione ottimale ai classici problemi legati all’inserimento, in ambiente domestico, di un cucciolo che ancora non ha imparato a controllare i propri bisogni fisiologici.

10. Non trascurare la profilassi antiparassitaria 

L’ultima regola di questo decalogo, ma non di certo la meno importante, è quella che prevede l’esecuzione continua della profilassi antiparassitaria. Indipendentemente dallo stile di vita del cane, infatti, quest’ultimo deve essere costantemente protetto da una possibile infestazione da pulci, zecche e parassiti intestinali.

Visite periodiche dal tolettatore e dal veterinario di fiducia, per bagni, tosature e somministrazione dei necessari farmaci atti a scongiurare parassitosi, sono le modalità più efficaci per assicurare al tuo cane salute e benessere e, alla tua casa, igiene e pulizia.

4 Comments

  1. Salve. Ho un cucciolo di maltese coreano Toy di quasi 5 mesi. Purtroppo non riesco ancora ad abituarlo a fare i bisogni sulla traversina anzi qualsiasi traversina igienica la distrugge a morsi. Avete consigli da darmi? Grazie

  2. Grazie l’articolo è molto interessante, mi chiedevo al punto 7 quali sono e dove si possono acquistare i tappeti assorbenti.

  3. Salve,per la pulizia dei pavimenti oltre all’aceto diluito nell’acqua, è possibile usare detergenti specifici per gli animali? Grazie.

  4. Pingback: Aiuto: il mio cane ha preso le zecche. Prevenzione, rimedi e consigli pratici. – Expodog Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Trovi interessante questo contenuto? Condividilo.