Come capire se il tuo cane è in sovrappeso? Ecco come tutelare la sua salute

Non tutti sono attenti al peso forma del proprio cane e spesso questo aspetto viene trascurato dimenticando che potrebbe causare delle gravi conseguenze alla salute dell’animale. Ecco 5 utili consigli per prendersi cura del proprio animale domestico e stabilire il suo stato di salute.

L’obiettivo di fornire al proprio animale una dieta equilibrata, è proprio quello di contrastare il rischio di obesità. Azione, che si ottiene mediante dei percorsi specifici che vedono fornire all’animale degli alimenti per cani obesi nei primi mesi, per poi proseguire con una dieta equilibrata e un incremento dell’attività fisica.

La prima cosa da ricordare, è che il proprietario di un animale deve essere attento alle condizioni del proprio amico a quattro zampe. Valutando se l’animale abbia o meno dei chili di troppo o rientri nel suo peso forma ideale. Saper stabilire se il cane è in sovrappeso, è il primo passo per intraprendere un percorso dimagrante efficace e salutare e gestire al meglio tale problematica.

Cane grasso

Un cane in salute, infatti, potrà condurre una vita felice e soddisfacente. Allo stesso tempo, apporterà benefici anche al proprietario che non dovrà imbattersi in spiacevoli inconvenienti relativi alla salute dell’animale. Non solo, un animale che gode di un ottimo stato di benessere potrà anche raggiungere una buona longevità.

Qui di seguito, si possono scoprire 5 consigli utili per comprendere se il proprio cane è in sovrappeso e cosa fare per migliorare il suo stato di salute mediante degli interventi mirati.

1. Quali sono le condizioni di salute dell’animale domestico?

Esattamente come avviene per le persone, negli ultimi tempi i casi di sovrappeso stanno aumentando anche tra gli animali. Da alcuni dati recenti è emerso infatti che l’obesità dei cani ha raggiunto il 51% nel 2018.

Prima di intraprendere dei percorsi specifici per favorire il benessere del proprio cane, devi essere a conoscenza di tutti gli accorgimenti essenziali da adottare all’interno della quotidianità. Un metodo molto utile è quello di utilizzare il punteggio BCS (Body Condition Score) di Purina, ossia l’equivalente animale dell’Indice di Massa Corporea (IMC) che viene usato per le persone. Non servono strumenti specifici o particolari competenze nel campo della tecnologia, potrai stabilire se il cane rientra nel suo peso forma ideale mediante il tatto o la vista.

cane sovrappeso

Ad ogni modo, è sempre bene chiedere un consulto presso il proprio veterinario di fiducia che saprà fornire tutte le indicazioni necessarie per monitorare regolarmente il peso dell’animale.

2. E l’alimentazione? Favorisci il benessere del tuo animale domestico con una dieta sana e bilanciata

Il lockdown che si è verificato nei primi mesi del 2020 ha consentito a molti proprietari di passare più tempo in compagnia degli amici pelosi ma allo stesso tempo ha stravolto la routine quotidiana di molti.

Stare più a contatto con gli amici a quattro zampe ha inoltre permesso a molti proprietari di essere più attenti alle esigenze degli animali e prendersi cura di loro durante un periodo così complesso. Ed ecco perché è fondamentale prestare la massima attenzione al cibo che viene fornito ai cani o ai gatti.

Occorre poi tenere presente che alcune circostanze, anche se totalmente diverse, richiedono di rispettare diverse dosi di cibo giornaliere da fornire all’animale in base alla sua stazza, all’età e alle problematiche di cui può essere affetto. Tutte queste indicazioni vengono fornite dal produttore ed è altrettanto importante controllare il peso del cane regolarmente stabilendo con il veterinario alcune precauzioni da prendere durante la quotidianità.

Non bisogna poi dimenticare che all’interno degli ambienti domestici potresti non essere l’unico che si occupa di fornire cibo al tuo pet. Pertanto è bene raggiungere un accordo con gli altri membri della famiglia per rispettare sempre le dosi in base ai consigli forniti dal veterinario.

3. Far socializzare l’animale= benessere! Organizza passeggiate in compagnia

I cambiamenti inerenti alla routine quotidiana possono rivelarsi un trauma per le persone, lo stesso equivale anche per gli amici pelosi! Potrebbe risultare molto difficile infatti accettare alcuni cambiamenti quotidiani per il tuo cane.

Se noti che il tuo amico a quattro zampe ha dei chili di troppo e stai provando in tutti i modi a mettere in atto un piano di esercizi mirati senza particolari risultati, cerca innanzitutto di coinvolgere altri membri della famiglia, amici o proprietari di altri animali in quanto stare in compagnia potrebbe rendere tutto più facile e divertente.

passeggiate coi cani

Prova a far svolgere al tuo cane almeno 30 minuti di esercizio fisico al giorno.

4. Occorre tempo per adattarsi ai cambiamenti: preparati alle difficoltà

Accettare eventuali cambiamenti non è mai facile: sottoporsi ad un percorso di dimagrimento può risultare piuttosto complesso per gli animali, esattamente come avviene per gli esseri umani!

Il metodo ideale per mettere in atto questi percorsi impegnativi è essere consapevoli di ciò a cui si può andare incontro, in modo tale da stabilire in anticipo dove si potranno riscontrare maggiori difficoltà ed avere sempre pronta una soluzione per risolvere ogni intoppo. Vi sono tanti rimedi utili che consentono di rendere il cambiamento una fase divertente per gli amici pelosi.

5. Gli specialisti sapranno fornire tutte le informazioni necessarie! Richiedi un consulto al tuo veterinario

Essere a conoscenza dell’importanza e dell’alimentazione e del peso forma degli amici pelosi è indispensabile per evitare il rischio dell’obesità e favorire il suo stato di benessere a lungo. Naturalmente non bisogna gestire questa problematica completamente da soli: per qualsiasi dubbio o informazione è sempre bene chiedere il consulto di un esperto. Parlare con uno specialista del settore si rivelerà sicuramente una scelta saggia e sarà possibile seguire dei suggerimenti utili ed efficaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *