Terranova: carattere e curiosità su un gigante gentile

Conosciutissimo ed apprezzato come cane che, per la sua propensione al nuoto, ha salvato tantissime vite umane, il Terranova è considerato spesso una razza-eroe. Si tratta di una delle razze più fedeli all’uomo: compagni fedeli per la famiglia amano i bambini e sono perfettamente in grado di adattarsi a qualunque situazione.

Certo si tratta di un cane di grandi dimensioni e potrebbe non essere la razza perfetta per chi è maniaco della pulizia. Essendo di grandi dimensioni ed estremamente buono e festoso, necessita di un buon addestramento che lo porti a contenere la sua gioia ed il suo affetto.

Non essendo consapevoli del loro peso infatti tendono a fare grandi feste al loro amico umano ed il loro eccessivo entusiasmo può portarli a fare disastri in casa. Per le sue dimensioni ed il suo carattere dolcissimo è stato rinominato il gigante buono.

Il suo ambiente ideale è la casa con giardino, che gli permetta di vivere a stretto contatto con la famiglia, ma anche di avere a disposizione uno spazio aperto in cui smaltire la sua esuberanza.

Si tratta senza dubbio del cane ideale per le famiglie che hanno a disposizione molto spazio ed un po’ di tempo da dedicargli: se amato ricambierà con un affetto smisurato.

Carattere del Terranova

Sicuramente non è facile trovare un cane più buono e mansueto di un Terranova. Si tratta di un animale di grandi dimensioni ma con un carattere estremamente mite e dolce. Ama essere coccolato, vivere a stretto contatto con la sua famiglia e giocare con i bambini piccoli, con i quali si mostra estremamente paziente.

L’indole del Terranova lo porta a difendere il territorio senza mai mostrarsi però eccessivamente diffidente o pericoloso senza motivo.

Quando però avverte un pericolo imminente per la sua famiglia non esita a ringhiare con tutta la sua imponenza.

Prendersi cura del Terranova

La caratteristica che subito salta agli occhi nel Terranova è sicuramente il suo folto pelo, che costituisce anche quello che necessita di maggiori attenzioni. La sua folta pelliccia deve infatti essere spazzolata con regolarità.

Per prevenire l’opacità del manto è necessario spazzolarlo quotidianamente, sottoporlo a regolare toelettatura e fargli il bagno con regolarità. Il Terranova ha un doppio strato di pelo, che crea una barriera calda ed impermeabile.

Il sottopelo è denso e morbido, perfetto per mantenere asciutta e calda la zona più vicina alla pelle. Lo strato esterno invece si presenta più ruvido al tatto ed offre una resistenza media all’acqua. Un sottile strato oleoso sul pelo li protegge poi dall’umidità quando si bagnano.

Oltre ad una manutenzione attenta e costante del pelo il Terranova non richiede cure particolari: come molte altre razze grandi può essere soggetto alla displasia dell’anca, che può però essere prevenuta rivolgendosi ad allevatori seri e professionali che assicurano una selezione accurata dei cuccioli. Tra le malattie ereditarie del Terranova ricordiamo anche alcuni disturbi agli occhi, come il glaucoma.

Anche i denti del Terranova possono essere causa di disturbi e fastidi, a causa dell’accumulo di tartaro. Per eseguire una corretta pulizia dei denti è possibile trovare in commercio il kit per l’igiene orale pet.

Curiosità sul Terranova

Una delle peculiarità del Terranova è il colore del mantello, che può essere di quattro diversi colori: oltre al nero, al marrone ed al grigio troviamo anche il Landseer, un mix tra bianco e nero.

Il mantello Landseer prende il suo nome da un pittore, Sir Edwin Landseer, che nel 1800 è stato il primo a dipingere un Terranova bianco e nero.

Il Terranova è un bagnino eccezionale. Per lunghissimo tempo è stato impiegato in Gran Bretagna per salvare le persone in difficoltà al largo: la sua capacità di intuire quando un essere umano in acqua si trova in pericolo, nuotare verso di lui e portarlo in salvo a riva mantenendogli la faccia rivolta fuori dall’acqua ha contribuito a farlo conoscere in tutto il mondo come un eccellente bagnino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *