Terranova: il gigante gentile

Sicuramente è un cane che non passa inosservato, per la sua grandezza e per la muscolatura. Ma se a una prima occhiata può sembrare un vero e proprio gigante ad uno sguardo più attento permette di vedere che si tratta di una razza di cane dal carattere dolcissimo. Stiamo parlando del Terranova, un cane di grossa taglia che può arrivare a sfiorare i 70 kg di peso. Ma quali sono le caratteristiche della razza e le cose che dovremmo sapere prima di decidere di portare in casa un Terranova? Scopriamole insieme…

Terranova: perché si chiama così?

Il nome di questa stupenda razza deriva dall’isola in cui ha avuto origine, l’Isola di Terranova in Canada, appunto. I suoi esordi lo hanno visto utilizzato come cane da lavoro: gli indigeni lo utilizzavano infatti per trainare carichi pesanti e trasportare reti da pesca. Ma fin dalle sue origini è stato molto apprezzato per la sua grande qualità di ottimo nuotatore, e veniva impiegato anche per i salvataggi in acqua.
Sulla nascita del Terranova i pareri sono discordanti, e c’è chi ritiene si tratti di un cane portato in America dalle navi vichinghe (ovvero sia un discendente dei cani da orso), mentre c’è chi sostiene che sia un’evoluzione della razza di cane asiatico giunto in America durante la glaciazione.

Terranova, caratteristiche del cane

La prima caratteristica del Terranova che salta agli occhi è proprio il suo aspetto maestoso. Se le femmine si presentano solitamente più lunghe e meno massicce, arrivando a pesare fino a 55 kg, il maschio può raggiungere i 70 kg di peso da adulto. Nonostante la mole considerevole però si tratta di un cane molto coordinato nei movimenti.
Una testa ampia e massiccia, con il muso quadrato e corto, racchiude due occhi (in genere marroni o neri) che possono apparire un po’ troppo piccoli rispetto al resto del musetto. A colpire è la loro espressione, apparentemente triste, che ispira tanta dolcezza. Le orecchie sono piccole e pendenti, mentre la sua coda è folta.
Il manto del Terranova ha la caratteristica di essere folto e impermeabile. Nel cucciolo il pelo risulta essere particolarmente soffice e morbido, ma si ispessisce un po’ con la crescita diventando anche molto più lucido. Proprio il manto, così folto, necessita della principale cura ed è bene abituare il Terranova ad essere spazzolato fin da piccolo. La muta del pelo avviene due volte all’anno, all’inizio dell’estate e dell’inverno.

Carattere del Terranova

La dolcezza che emana nello sguardo la ritroviamo nel suo carattere. Il Terranova è infatti un cane dolcissimo, anche se vivace e intraprendente. Capace di affezionarsi subito della persona che lo accudisce, in realtà è un cane che va d’accordo con tutti. Con i bambini piccoli si dimostra subito affabile, molto paziente e giocherellone. Se le sue dimensioni potrebbero far pensare che il Terranova necessiti di grandi spazi in realtà si adatta benissimo anche alla vita in appartamento, ed è molto più importante per lui il contatto con il proprietario. Intelligente, affidabile e fedele, per la sua stazza è anche chiamato il gigante buono.

Malattie del Terranova

Si tratta di un cane molto forte e resistente, e la principale malattia a cui potrebbe andare incontro è la displasia dell’anca e del gomito (a causa della sua mole importante). Per prevenire l’insorgenza di questa malattia delle articolazioni (che crescono in modo scorretto) è fondamentale prendersi cura della sua alimentazione fin da cucciolo, con una dieta sana ed equilibrata e il giusto movimento, che gli impedisca di trasformarsi in un cane obeso, oltre a somministrargli anche integratori specifici per rafforzare le ossa.

Un’altra patologia cui potrebbe andare incontro è la torsione gastrica, a cui è soggetto a causa della sua voracità. Trattandosi di un cane che sbava molto è importante poi non fargli mai mancare una bella ciotola di acqua fresca, per prevenire il rischio di disidratazione.

Avete deciso di portare in casa un Terranova? Nel nostro sito potete trovare una selezione di allevatori seri e professionali che potranno aiutarvi a realizzare questo vostro sogno.

1 Comment

  1. ho una Terranovina di 4 anni figlia di una cucciolata di Maduro. Se avessi intenzione di fargli fare una cucciolata cosa devo fare ed a chi rivolgermi. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova cucciolo

Articoli più letti

Ultimi articoli

Sezioni del sito