3 curiosità che (forse) non conosci sulla muta del pelo del cane

Siamo arrivati a quel periodo dell’anno in cui i nostri amici a 4 zampe compiono la muta del pelo. Questo si verifica due volte, in primavera e in autunno, e non interessa tutti i nostri amici pelosetti. Vi sono infatti, come vedremo di seguito, alcune razze di cani che non compiono la muta. Pur trattandosi di una fase del tutto naturale e fisiologica può rivelarsi fastidiosa per i nostri amici a 4 zampe, e talvolta può destare qualche preoccupazione anche in noi, soprattutto se la quantità di pelo persa è molto abbondante o se, in concomitanza del ricambio del pelo, si presentano irritazioni alla cute. Oggi vogliamo svelarvi alcune curiosità sulla muta del cane che probabilmente non conoscete.

Quali cani non compiono la muta?

Per prima cosa è bene specificare che non tutti i cani compiono la muta: questo processo interessa solo gli esemplari che hanno sia pelo che sottopelo.
Il pelo canino, infatti, si distingue generalmente in due tipologie:
la giarra, ovvero il pelo esterno di copertura, che protegge dagli agenti ambientali, come freddo, pioggia e vento. È costituita da una peluria più lunga, rigida e ruvida
la borra, cioè il sottopelo, uno strato più corto e lanuginoso che ha la funzione di isolare il corpo del cane
Nella muta primaverile i nostri pelosetti rinnovano la giarra, mentre durante quella autunnale infoltiscono la borra.  I cani che non hanno il sottopelo non compiono quindi la muta, perché il loro pelo li protegge tutto l’anno: tra questi ci sono il barboncino, lo yorkshire, il border terrier, lo schnauzer e il lagotto.

Il fotoperiodo determina la muta del pelo nel cane

Il fattore che scatena l’inizio della muta nel cane è il fotoperiodo, ovvero l’allungarsi (o accorciarsi) delle ore di luce rispetto a quelle di buio. Il fotoperiodo incide sull’andamento ormonale del cane, stimolando l’attività del follicolo pilifero, la quale si articola in tre fasi:
  • anagen, o fase di crescita in cui si producono circa 0,3 mm di peli al giorno
  • catagen, o fase transitoria
  • telogen, o fase di riposo in cui il follicolo pilifero si ritira fino a quando il pelo cade
La caduta inizia dalla parte posteriore del corpo dell’animale e sale verso quella anteriore in modo graduale. È proprio questa sollecitazione del follicolo che può causare irritazioni e fastidi, che spingono il cane a grattarsi.
In generale, la muta del cane può durare dalle 3 alle 7 settimane. Le tempistiche e l’intensità possono variare in base alla razza e all’esposizione alla luce solare. Se è vero che le razze di cani con manto folto perdono una maggior quantità di pelo, è pur vero che i 4 zampe che trascorrono molte ore all’aria aperta avranno una muta più breve e intensa rispetto ai “cugini” da appartamento.

Problematiche più comuni legate alla muta del pelo del cane

Pur trattandosi di un evento naturale e fisiologico, la muta può provocare alcune reazioni indesiderate nei nostri pelosetti. Tra le più comuni ci sono:
  • nodi del pelo – il pelo che muore e cade può aggrovigliarsi, creando nodi molto fastidiosi che otturano la cute canina e non le consentono di ossigenare adeguatamente, senza contare che il pelo nodoso rende più difficile anche l’individuazione di eventuali zecche e parassiti
  • le matasse di manto arruffate possono provocare prurito e irritazioni

Per affrontare al meglio il periodo della muta è importante provvedere a una regolare toilettatura del cane, spazzolando il pelo ogni giorno con la spazzola più adeguata.

Offerta
Spazzola Morbida per Cani e Gatti, ACE2ACE Autopulente Toelettatura Spazzola per Animali Domestici con dei pallini di gomma, Togliere Eccesso e Morti Peli Animali, non Graffiano Sulla Degli Animali
  • ❤️️【Amichevole pallini di gomma Design】: ACE2ACE Le setole sono in metallo, molto morbide e l'impugnatura in plastica con rivestimento in gomma antiscivolo, e quindi non era tagliente. la spazzola ha levato facilmente peli e 'pallini di erba' dal mio gatto e cani, senza provocargli dolore e non Graffiano Sulla Pelle Degli Animali.
  • ❤️️【Sistema di Pulizia Intelligente e Comodo】: Rispetto alle spazzole in metallo classiche si evita il fastidio di “pungersi”, ha la possibilità di far uscire o rientrare le setole in metallo. Quando si deve eliminare i peli raccolti, basta premere il pulsante sul retro per tirare dentro le setole e pulirla dai peli rimasti attaccati con molta comodità e praticità. Non è più necessario pulire questo pennello autopulente.
  • ❤️️【Togliere Peli Ottima Compagna】: Molto leggero e abbastanza grande per spazzolare bene i vostri amici pelosetti, così evitando tanti peli in giro per casa. I denti in acciaio inossidabile sono progettati per penetrare i capelli impedendogli di annodarsi e arruffarsi. Soprattutto durante il periodo di cambio del pelo del amico a 4 zampe.
  • ❤️️【Promuovi la circolazione sanguigna e la naturale luminosità】: Quando pennello per il vostro animale domestico, fornisce un massaggio afoso, che aumenta la circolazione del sangue in modo efficace e consente al cane o gatto di sentirsi bene. Prevenire la caduta dei capelli.
  • ❤️️【Suggerimento】: Assicurarsi che sono asciutti i peli dell'animale prima di pettinarli. Si prega di essere amichevole e leggero per pettinare i peli di animali domestici. Prima di pettinare il tuo animale domestico, assicurati che non presenti tagli o piaghe sul suo corpo, in quanto potresti ferirli quando pettini i capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

trova cuccioli

Articoli più letti

Ultimi articoli

Più venduti

Sezioni del sito