Fido può dormire nel letto? – Expodog Blog

Fido può dormire nel letto?

Una delle questioni più dibattute tra coloro che hanno la fortuna di avere un fedele amico a quattro zampe è quella che riguarda la possibilità o meno di farlo dormire nel letto.

I pareri contrastanti vedono un folto numero di persone favorevoli alla condivisione del letto con il cane ed altre decisamente contrarie. Entrambi i fronti forniscono numerose giustificazioni alle loro convinzioni, che vi riportiamo di seguito.

I motivi per cui è utile far dormire il cane nel letto

​Chi è favorevole alla condivisione del letto con Fido ritiene che sia importante la vicinanza fisica durante le ore di riposo per favorire il rilassamento e ridurre lo stress.

Sono molti gli studi che hanno dimostrato che dormire con Fido accanto aiuta a prendere sonno più velocemente e fa risvegliare più felici e sereni.

Accarezzare il proprio cane in effetti aumenta il livello di ossitocina, conosciuta anche come l’ormone della felicità. Il senso di protezione che infonde la vicinanza del proprio fedele amico a quattro zampe può solo aiutare a dormire sonni tranquilli, e trascorrere molto più tempo a contatto non può che accrescere l’empatia tra noi e Fido.​ ​

I motivi per cui è controindicato far dormire Fido con noi nel letto

​Se sono molte le argomentazioni portate da coloro che sostengono sia utile dormire con Fido accanto, quelle di chi è contrario a questa abitudine non sono da meno. Vediamole insieme. ​ ​

Il primo inconveniente che potrebbe verificarsi nel far dormire il cane nel proprio letto è di tipo gerarchico.

Dormire al fianco di colui che fino a quel momento è stata la sua persona di riferimento porta Fido a non considerare più il suo amico umano come il capo branco. ​ ​

Con i cani da guardia poi potremmo riscontrare un aumento dell’istinto protettivo, che se sviluppato in maniera esagerata potrebbe condurre l’animale a comportamenti aggressivi nei confronti degli altri componenti della famiglia.

Si svilupperebbe una sorta di gelosia smisurata che potrebbe portare a situazioni poco piacevoli e pericolose. ​ ​

Se il cane è inquieto durante la notte potremmo avere conseguenze negative sulla qualità del sonno, e svegliarci al mattino tutt’altro che allegri e felici. Non parliamo poi del caso in cui la persona soffre di allergie.

La costante vicinanza ravvicinata di Fido potrebbe condurre a problematiche i salute anche molto serie. ​ ​

Non occorre andare incontro a problemi che potrebbero poi risultare di difficile soluzione per dimostrare al nostro fedele amico a quattro zampe il nostro affetto.

Potremmo tranquillamente dedicargli qualche ora mentre ci riposiamo sul divano, davanti alla TV, giocare con lui durante il giorno e portarlo a fare la sua consueta passeggiata all’aperto, per poi dormire in letti separati. ​ ​

Come disabituare il cane a dormire nel letto

​​Sicuramente la cosa migliore è quella di non dare a Fido l’abitudine di dormire nel letto. Insegnargli fin da piccolo a dormire nella propria brandina è sicuramente il modo migliore per fargli capire che quella è una regola da rispettare.​ ​

Non hai resistito ai suoi occhioni languidi e gli hai permesso di dormire nel letto con te da cucciolo? Certo disabituarlo potrebbe essere un cammino piuttosto lungo e faticoso, ma non impossibile.

Potrai aiutarti con dei rinforzi positivi come i golosissimi snack per cani .

Sicuramente cercherà di farti cambiare idea con lamenti e pianti disperati, perché il suo giaciglio, per quanto confortevole possa essere, non gli apparirà mai come quel letto in cui dormiva al tuo fianco, ma se saprai resistere sono sicuro che ce la farai.

3 Comments

  1. Evidentemente sul proprio letto non sarà consigliabile un cane di grosse dimensioni,ma se di dimensione piccola o media,e l’abitudine è saltuaria credo che sia indubbiamente piacevole in particolare ascoltare il suo respiro e il suo essere rilassato,in pratica ti fa sentire il bene che Ti vuole.

  2. I ns due bulletti dormono nel lettone. Tutti e due a pancia all’aria che come risaputo è il tipico segno di assoluta rilassatezza e tranquillità.

  3. Il nostro Boston si divide tra i letti delle nostre due figlie in inverno, mentre d’estate preferisce i tappeti o il suo giaciglio, più freschi. Il letto mio e di mia moglie per lui è severamente vietato mentre dormiamo assieme nei riposini pomeridiani durante il week end sul divano. In tutto questo c’è la regole che, se si decide di farlo dormire nel suo goiaciglio anche d’inverno lui lo accetta, magari non di buon grado, ma si adegua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *