Un cucciolo per Natale?…Errore da evitare!

Come se fosse un oggetto qualsiasi da far trovare sotto l’albero, sempre piu’ spesso, nel periodo Natalizio, gli allevatori si ritrovano a combattere contro queste assurde richieste. Sembra quasi che non si consideri un cucciolo un essere vivente, con esigenze ben specifiche, ma solo un pacco da mettere sotto l’albero!

Ti ritrovi a controllare ogni singolo annuncio, a spulciare annunci in ogni dove, pur di assecondare il tuo desiderio, senza considerare quello che, nell’acquisto di un cucciolo, e’ indispensabile e necessario.

Quindi non ti interesserà sapere nulla sulla sua salute, di quella dei suoi genitori, di come vive, di come viene alimentato e se durante la sua crescita viene regolarmente visitato da medici veterinari….ma no , cosa puo’ mai  interessarti tutto questo… il cucciolo e’ bello, non costa neanche tanto, e poi te lo danno giusto giusto per la vigilia di Natale…

Questo e’ l’errore piu’ grande che potresti fare, come dice un vecchio detto “la gatta frettolosa fa i gattini ciechi“!

Cosi’ ti ritrovi a comprare un cucciolo di cui non sai assolutamente niente e che sicuramente non hai comprato in allevamento, perche’ gli allevatori , quelli seri, non hanno sempre cuccioli disponibili in ogni giorno di qualsiasi mese.

Cosi’,  preso dalla novità’ di una simpatica e scodinzolante palla di pelo e dalla romantica immagine di lui accovacciato con un grosso fiocco rosso al collo (che fa tanto natale) inizia il tuo viaggio per il Cucciolo di Natale…

Ma che ne pensa davvero il cucciolo di Natale di te?

Purtroppo per te, il cucciolo non ha il dono della parola, non comunica con te parlando …dicendoci “devo uscire perche’ sento il bisogno di fare la cacca “, “mi sto annoiando vorrei andare al parco “ e cosi’ via…

Purtroppo il cucciolo non sta 24 ore su 24 a dormire sotto l’albero e dentro una bella e accogliente cesta di vimini, purtroppo per te il cucciolo mangia, sporca e nel tempo perso rosicchia tutto cio’ che trova davanti al suo  passaggio.

Sicuramente nel primo periodo di questa convivenza i tuoi bimbi dedicheranno del tempo al nuovo membro della famiglia, tanto di tempo ne hanno… E’ Vacanza, non c’e’scuola !!!  

Ma le vacanze finiscono, i ragazzi hanno lo sport, il catechismo, le feste di compleanno e le gite scolastiche… per te il lavoro, le riunioni di condominio, la spesa, la casa, i viaggi su e giu’ per accompagnare quello e riprendere l’altro. 

Gia’ poi c’e’ il cane …che al mattino ti fa sempre un bel regalino sul tappeto, devi fargli fare la passeggiata, dargli da mangiare e ripulire le cento pipi’ sparse per casa…e tutto molto di fretta perche’ gli impegni sono tanti.

E il povero cucciolo si ritrova chiuso in casa , solo, per la maggior parte della giornata.

Annoiato comincia la sua opera di distruzione della tua bella ed accogliente casa…mangia ciabatte, prese elettriche, divani e arrotonda gli spigoli dei bei mobili di legno.

Intanto cresce, e tu non pensavi che crescesse cosi’tanto,  poi visto che esce poco e non e’ ben socializzato, comincia a tirare al guinzaglio come un cane da slitta, rendendo le passeggiate un incubo.

Comincia ad abbaiare e saltare ogni qualvolta incontra un suo simile, e poi…quanto pelo! Ma e’ possibile che perda cosi’ tanto pelo da rifornire un lanificio? 

La consapevolezza di avere un cane

Ed e’ da questo momento che per te inizia il periodo della consapevolezza… eh si, l’acquisto di un cucciolo deve essere consapevole e responsabile.

Nessun cucciolo ti chiederà’ di portarlo a casa  E SE LO FAI GLI DEVI DARE UNA VITA DIGNITOSA E FELICE.

BUONE VACANZE E RICRDA CHE IL CANE E’ PER SEMPRE .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trovi interessante questo contenuto? Condividilo.